“Tacco e punta Giuliana, tacco e punta!”

 

le “centomila” vite di Giuliana Salce

la storia di una donna come tante più che di un'atleta straordinariamente vincente

 

Titolo: Tacco e punta Giuliana, tacco e punta!

Autore: Massimiliano Morelli,

Fotografi: Pino Corrias, e l’artista Marcello Mariano per il progetto Souls I

Pagine: 138

Copertina: morbida

Editore: EtroMirroR Ed. Musicali

ISBN: 9788831261005

€14,00

Biografia autorizzata dell'atleta Giuliana Salce scritta da Massimiliano Morelli. Il libro è il dietro le quinte di una vita pirandelliana, stile "uno, nessuno e centomila", portando alla luce fatti più o meno noti di una donna come tante, fra violenze subite da bambina, vessazioni patite nel corso del primo matrimonio, anoressia, bulimia e scampoli di doping che hanno coinvolto la "signora della marcia italiana" prima come vittima, poi come prima accusatrice. Vita e passione, delusione e rivincita, "Tacco e punta Giuliana, tacco e punta!" è lo spaccato dell'esistenza di una donna, diventata suo malgrado personaggio, nella quale si può rispecchiare ogni donna. È la conferma di una serie di denunce portate avanti per liberarsi di un peso, per uscire dalla ragnatela di una serie di drammi esistenziali, per offrire una via d'uscita a chi ha vissuto, o ancora oggi vive, momenti simili senza avere il coraggio di ammetterli neanche al proprio io. Con la partecipazione del progetto "Soul" di Marcello Mariano, che presenta e rappresenta, attraverso una fotografia e il lavoro artistico Giuliana Salce in maniera diversa.

 

Info sul progetto:

La EtroMirroR mette in atto scelte stilistiche contradditorie, inserendo una branchia dell’arte figurativa, all’interno di un testo, definito "serio". Cerca di creare, un modo nuovo di approcciarsi a disturbi alimentari, violenze, sport, doping e tutta una serie di problematiche sociali e personali. Sinergie tra scrittore e artista atleta e editore

Per questo libro dà vita ad una collaborazione con l'artista Marcello Mariano e il suo progetto Souls I: un bel racconto intimo, personale e introspettivo di persone, dei loro segreti, delle loro paure e delle loro vite messe totalmente a nudo (n.d.r. Marcello Mariano)

L'artista si mette in discussione lavorando su una foto non sua (fotografo P. Corrias, visibile con i suoi lavori all’interno del testo in prove di copertina) rappresentando e presentando l'atleta e la donna.

Il progetto Souls è un lavoro artistico molto intimo che cerca di mettere a nudo le persone, allo stesso modo crea confronto nell'essere e nell'apparire. Ciò che siamo, cosa siamo e cosa regaliamo al mondo ogni volta che ci rapportiamo ad esso.

Le fotografie lavorate, sono specchio di chi, si mette in gioco. Lo spettatore diviene il protagonista ... Le leggende narrano che l'obbiettivo rubi l'anima, sarà vero? Sappiamo per certo che rivedersi in una rielaborazione di sé, crea uno strano effetto di sorpresa, di dubbio, di non accettazione o esaltazione di sé. I dettagli, i simboli e il concetto di ciò, che raccontiamo, vengono racchiusi o aperti attraverso le righe dei colori e per alcuni versi piccoli gesti, quasi scarabocchi che creano e sviano la messa a fuoco del soggetto allargando le prospettive, rigenerando il soggetto che diventa soggetto/oggetto.

L'arte visiva possiede ancora un ruolo fondamentale nella vita e cultura contemporaneamente ... Non è, solo input continui di immagini. L'arte è il paradosso di ciò che vediamo e viviamo. L'arte è testa, cuore e stomaco ... E non una fredda fotografia, bisogna solo saper insegnare ad osservare

L’artista Marcello Mariano per l’occasione realizza la copertina del testo … creando un gioco di nero a pennellata, che racconta e racchiude la forza del primo piano del rosso dall’atleta che gioca e si mostra con scarpe a tacchi alti. Anche qui possiamo notare, ad esempio il doppio binario (non da tutti capibile) tra essere atleta e donna.

 

Giuliana Salce

Classe 1955, marciatrice di fama internazionale, diciassette primati del mon-do, un titolo iridato conquistato a Parigi, due matrimoni, due figli, un cane (che Attila è morto a marzo, altrimenti sarebbero stati due), la voglia di spaccare il mondo innata, capace di asfaltare le avversarie, vittima di uomini che hanno cercato di incendiarle non solo la passione, ma anche e soprattutto la quotidianità. Mille volte è caduta, altrettante si è rialzata. Più forte di prima, sempre.

https://it.wikipedia.org/wiki/Giuliana_Salce

 

Massimiliano Morelli

Giornalista e scrittore col cuore spezzato per la morte di un figlio, avvenuta per arresto cardiaco. Ha prodotto quattordici libri e circa settantamila artico-li per quotidiani, settimanali, siti web. Classe 1963, sa barcamenarsi bene fra radio e tv ed è legato in maniera endemica allo sport degli anni Settanta e Ot-tanta, quello che gli diede il “la” per innamorarsi della professione legata al racconto.

 

Condividimi
Back to Top

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.